Vulvodinia - Graziottin
Vulvodinia
Tumore Mammella
Xagena Mappa

Chirurgia minimamente invasiva rispetto a chirurgia a cielo aperto nel tumore dell'endometrio ad alto rischio


Sono stati confrontati gli esiti tra chirurgia mini-invasiva e chirurgia a cielo aperto in pazienti con tumore dell'endometrio ad alto rischio.

Come fonti di dati sono stati utilizzati uno studio di coorte su tutte le pazienti sottoposte a intervento chirurgico per tumore dell'endometrio ad alto rischio tra il 1999 e il 2016 presso la Mayo Clinic ( Rochester, Minnesota, Stati Uniti ) e una ricerca bibliografica di studi pubblicati fino a dicembre 2020.

La revisione sistematica ha identificato 2.332 pazienti ( 14 studi, tutti retrospettivi tranne una sottoanalisi di un confronto randomizzato ) e lo studio di coorte ha identificato 542 pazienti aggiuntive.

Gli articoli sono stati inclusi se riportavano dati originali sulla sopravvivenza globale e sulla sopravvivenza libera da malattia tra le pazienti con carcinoma endometriale ad alto rischio, definito come endometrioide di grado 3, sieroso, a cellule chiare, istologico misto o carcinosarcoma uterino secondo FIGO ( International Federation of Gynecology and Obstetrics ).

Sono stati esclusi gli studi che non riportavano almeno uno degli esiti principali, quelli in cui mancava una tecnica chirurgica ( chirurgia robotica o laparoscopica ) nell'analisi di confronto con la chirurgia a cielo aperto e i case report.
Ulteriori dati sono stati estratti da una coorte retrospettiva di pazienti dello studio Mayo. Per la meta-analisi è stato utilizzato un modello a effetto casuale.

La ricerca della letteratura e l’estrazione dei dati sono state eseguite in modo indipendente da due revisori, così come la valutazione della qualità utilizzando la metodologia GRADE ( Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation ) e la scala Newcastle-Ottawa.

Sono state seguite le linee guida PRISMA ( Preferred Reporting Items for Systematic Reviews and Meta-Analyses ).

La meta-analisi ha mostrato che la sopravvivenza libera da malattia e la sopravvivenza globale nelle pazienti con tumore dell’endometrio ad alto rischio sottoposte a chirurgia mini-invasiva non erano statisticamente diverse da quelle delle pazienti sottoposte a chirurgia addominale a cielo aperto ( rischio relativo RR 0.93, P=0.23 e RR 0.92, P=0.12, rispettivamente ).

L'analisi dei sottogruppi per stadio ( precoce vs avanzato ) non ha identificato differenze tra gli approcci chirurgici.

La chirurgia mini-invasiva e la chirurgia a cielo aperto hanno avuto una sopravvivenza libera da malattia e una sopravvivenza globale simili nelle pazienti con tumore dell’endometrio ad alto rischio. ( Xagena2023 )

Dinoi G et al, Obstet Gynecol 2023; 141: 9-68

Gyne2023 Onco2023 Chiru2023



Indietro