Tumore Mammella
Tumore Ovaie
OncoGinecologia
Xagena Mappa

Effetto dell’invecchiamento sul cancro della cervice uterina o cancro alla vagina nelle donne trattate per neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3


Sono stati determinati i fattori che influenzano i rischi a lungo termine di acquisire o morire di tumore della cervice uterina o cancro alla vagina invasivo in donne svedesi precedentemente trattate per neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3 ( CIN3 ).

È stato effettuato uno studio di coorte basato sulla popolazione condotto nel periodo 1958-2008, seguito fino al 2009, nei registri Swedish Cancer Registry e Swedish Cause of Death Register, correlati al registro di popolazione svedese.

Sono stati calcolati i rischi relativi aggiustando per durata del follow-up, periodo di trattamento ed età al trattamento della neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3, o età raggiunta.

Hanno partecipato 150.883 donne svedesi diagnosticate con neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3 e sottoposte a trattamento, seguite per cancro cervicale o vaginale invasivo e mortalità correlata.
La coorte comprendeva 3.148.222 anni-donna.

Le principali misure di esito sono state: rapporti standardizzati di incidenza e mortalità, stratificati per periodo di trattamento, e tassi di incidenza standardizzati relativi e tassi di mortalità standardizzati per età allo sviluppo del tumore o alla morte per cancro della cervice uterina o cancro della vagina ( età raggiunta ), aggiustati per variabili predefinite.

Le donne precedentemente diagnosticate con neoplasia cervicale intraepiteliale di grado 3 hanno presentato un aumento del rischio di morire di cancro cervicale o vaginale invasivo, rispetto alla popolazione generale femminile ( rapporto standardizzato di mortalità, 2.35 ).

Dopo l'età di 60 anni, queste donne hanno mostrato un aumentato rischio accelerato di contrarre cancro invasivo; un analogo forte aumento del rischio di mortalità è stato osservato dopo i 70 anni.

L’analisi di regressione ha indicato che l'aumento del rischio nel tempo è altamente imputabile all'invecchiamento.

In conclusione, le donne precedentemente trattate per neoplasia intraepiteliale cervicale di grado 3 sono ad aumentato rischio di sviluppare rumore della cervice uterina o tumore alla vagina e morirne, rispetto alla popolazione femminile generale.
Il rischio aumenta sopra l'età di 60 anni, suggerendo la necessità di una sorveglianza permanente di queste donne. ( Xagena2014 )

Strander B et al, BMJ 2014; 348: f7361

Gyne2014 Onco2014



Indietro