Vulvodinia Survey
Tumore Ovaie
Xagena Mappa
Tumore Mammella

Elevata proteina C-reattiva e successivi problemi cognitivi riferiti dalle pazienti nelle sopravvissute al tumore al seno più anziane: studio Thinking and Living With Cancer


Sono state esaminate le relazioni longitudinali tra i livelli di proteina C-reattiva ( CRP ) e la cognizione nelle sopravvissute al tumore al seno più anziane e nei controlli non-cancerosi.

Dal 2010 al 2020 sono state arruolate donne di lingua inglese di età maggiore o uguale a 60 anni, con nuova diagnosi di tumore mammario primario ( stadio 0-III ) e controlli abbinati per frequenza; sono state escluse le donne con demenza, disturbi neurologici e altri tumori.

Le valutazioni si sono verificate prima della terapia sistemica / all’arruolamento e in occasione di visite annuali fino a 60 mesi.
La cognizione è stata misurata utilizzando la scala FACT-Cog ( Functional Assessment of Cancer Therapy - Cognitive Function ) e test neuropsicologici.

C'erano 400 sopravvissuti e 329 controlli con campioni di CRP e dati di follow-up ( età media di 67.7 anni ).
La maggior parte delle sopravvissute aveva tumori in stadio I ( 60.9% ), positivi al recettore degli estrogeni ( 87.6% ).

Le sopravvissute hanno avuto una ln-CRP ( CRP trasformata logaritmica ) media aggiustata significativamente più alta rispetto ai controlli al basale e alle visite a 12, 24 e 60 mesi ( tutti P inferiore a 0.05 ).
Una ln-CRP regolata più alta ha predetto una attività cognitiva inferiore riferita dai partecipanti nelle visite successive tra i sopravvissuti, ma non nei controlli ( P interazione=0.008 ); gli effetti sono rimasti invariati dalla depressione o dall'ansia.

Complessivamente, le sopravvissute avevano punteggi FACT-Cog aggiustati che erano inferiori di 9.5 e 14.2 punti rispetto ai controlli a livelli di CRP di 3.0 e 10.0 mg/l.

Le sopravvissute hanno presentato prestazioni ai test neuropsicologici peggiori rispetto ai controlli, con interazioni significative con il valore di CRP solo per il test Trails B.

Le relazioni longitudinali tra CRP e attività cognitiva nelle sopravvissute al cancro al seno più anziane hanno indicato che l'infiammazione cronica può svolgere un ruolo nello sviluppo di problemi cognitivi.
Il test per la proteina C-reattiva potrebbe essere clinicamente utile nella cura delle sopravvissute. ( Xagena2023 )

Carroll JE et al, J Clin Oncol 2023; 41: 295-306

Gyne2023 Onco2023 Neuro2023



Indietro