Vulvodinia - Graziottin
Vulvodinia
Tumore Mammella
Tumore Ovaie

Impatto dell’indice di massa corporea nelle pazienti con tumore al seno in fase precoce positivo per i recettori ormonali che ricevono terapia endocrina con o senza Palbociclib nello studio PALLAS


L’indice di massa corporea ( BMI ) influenza il rischio e la prognosi di tumore al seno. A differenza della chemioterapia citotossica, gli inibitori CDK4/6 vengono somministrati a dose fissa, indipendentemente dall’indice di massa corporea o dal peso.

Una analisi prepianificata dello studio globale randomizzato PALLAS ha esaminato l’impatto dell’indice di massa corporea sul profilo degli effetti collaterali, sull’aderenza al trattamento e sull’efficacia di Palbociclib ( Ibrance ).

Le pazienti sono state classificate al basale secondo le categorie di indice di massa corporea dell'OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità ).
I tassi di neutropenia sono stati valutati con regressione logistica univariabile e multivariabile.

Delle 5.698 pazienti incluse in questa analisi, 68 ( 1.2% ) erano sottopeso, 2.082 ( 36.5% ) erano di peso normale, 1.818 ( 31.9% ) erano sovrappeso e 1.730 ( 30.4% ) erano obese al basale.

Nel braccio Palbociclib, un indice di massa corporea più elevato è stato associato a una diminuzione significativa della neutropenia ( odds ratio non-aggiustato per variazione di 1 unità, 0.93; aggiustato per età, etnia, regione, uso di chemioterapia ed ECOG al basale, 0.93 ).

Ciò si è tradotto in una diminuzione significativa del tasso di interruzione del trattamento con un indice di massa corporea più elevato ( hazard ratio HR aggiustato per una variazione di 10 unità, 0.75 ).

Non c'è stato alcun miglioramento significativo nella sopravvivenza libera da malattia invasiva ( iDFS ) con l'aggiunta di Palbociclib alla terapia endocrina in qualsiasi categoria di peso ( HR peso normale, 0.84; HR sovrappeso, 1.10; e HR obese, 0.95 ) in questa analisi all'inizio del follow-up ( 31 mesi ).

Questa analisi pre-pianificata dello studio PALLAS ha dimostrato un impatto significativo del indice di massa corporea sugli effetti collaterali, sulle riduzioni della dose, sull’interruzione precoce del trattamento e sull’intensità relativa della dose.
Un ulteriore follow-up a lungo termine valuterà ulteriormente se l’indice di massa corporea influisce in ultima analisi sugli esiti. ( Xagena2023 )

Pfeiler G et al, J Clin Oncol 2023; 41: 5118-5130

Endo2023 Gyne2023 Onco2023 Farma2023



Indietro