Tumore Ovaie
Xagena Mappa
OncoGinecologia
Tumore Mammella

Uso materno di Paracetamolo durante la gravidanza e rischio di disturbo da deficit di attenzione / iperattività e disturbo dello spettro autistico nell'infanzia


Studi precedenti hanno sollevato preoccupazioni circa l'uso materno di Paracetamolo ( Acetaminofene ) durante la gravidanza e un aumento del rischio di disturbo da deficit di attenzione / iperattività ( ADHD ) e disturbo dello spettro autistico ( ASD ) nei bambini; tuttavia, la maggior parte degli studi si è basata sull'autovalutazione materna.

Sono state esaminate le associazioni prospettiche tra i metaboliti del Paracetamolo nel plasma cordonale e il disturbo ADHD, disturbo ASD, sia il disturbo ADHD che il disturbo ASD e la disabilità dello sviluppo nell'infanzia, diagnosticate dal medico.

Uno studio prospettico di coorte ha analizzato 996 coppie madre-bambino, un sottoinsieme della Boston Birth Cohort, arruolate alla nascita e seguite prospetticamente presso il Boston Medical Center dal 1998 al 2018.

Sono stati misurati tre metaboliti del cordone del Paracetamolo ( Paracetamolo invariato, glucuronide del Paracetamolo e 3-[ N-acetil-L-cisteina-S-il ]-acetaminofene ) in campioni di plasma del midollo archiviati, raccolti al momento della nascita.

Gli esiti principali erano disturbo ADHD, disturbo ASD e altre disabilità dello sviluppo diagnosticate dal medico come documentato nelle cartelle cliniche del bambino.

Su 996 partecipanti ( età media 9.8 anni; 548 maschi, 55.0% ), il campione finale ha incluso 257 bambini ( 25.8% ) con il solo disturbo ADHD, 66 ( 6.6% ) con il solo disturbo ASD, 42 ( 4.2% ) con i disturbi ADHD e ASD, 304 ( 30.5% ) con altre disabilità dello sviluppo e 327 ( 32.8% ) che erano neurotipici.
Sono stati rilevati livelli invariati di Paracetamolo in tutti i campioni di plasma cordonale.

Rispetto all'essere nel primo terzile, essere nel secondo e terzo terzile del carico di Paracetamolo cordonale è stato associato a maggiori probabilità di diagnosi di disturbo ADHD ( odds ratio, OR per il secondo terzile, 2.26; OR per il terzo terzile, 2.86 ) e diagnosi di disturbo ASD ( OR per il secondo terzile, 2.14; OR per terzo terzile, 3.62 ).

Le analisi di sensibilità e le analisi dei sottogruppi hanno trovato associazioni coerenti tra il carico di Paracetamolo e il disturbo ADHD e tra il carico di Paracetamolo e il disturbo ASD attraverso strati di potenziali fattori confondenti, tra cui l'indicazione materna, l'uso di sostanze, la nascita pretermine e l'età e il sesso dei bambini, per i quali le stime puntuali per gli odds ratio sono variate da 2.3 a 3.5 per il disturbo ADHD e da 1.6 a 4.1 per il disturbo ASD.

I biomarcatori del cordone ombelicale dell'esposizione fetale al Paracetamolo sono stati associati a un rischio significativamente aumentato di disturbo ADHD e di disturbo ASD nell'infanzia in modo dose-risposta.

I risultati supportano studi precedenti riguardanti l'associazione tra esposizione prenatale e perinatale al Paracetamolo e rischi dello sviluppo neurologico infantile e giustificano ulteriori indagini. ( Xagena2020 )

Ji Y et al, JAMA Psychiatry 2020; 77: 180-189

Psyche2020 Gyne2020 Pedia2020 Farma2020


Indietro