Milan cancer conference
ESG 2017
San Antonio Breast Symposium

Associazione di risposta patologica completa alla terapia neoadiuvante nel cancro alla mammella HER2-positivo con risultati a lungo termine


La spesa e i periodi di follow-up lunghi per gli studi clinici randomizzati di terapia sistemica adiuvante nel carcinoma mammario li rendono poco pratici e a volte addirittura impossibili da condurre.
Studi clinici randomizzati di terapia sistemica neoadiuvante per il cancro al seno possono aiutare a risolvere questo problema.

È stata valutata l'utilità di risposta patologica completa ( pCR ) per lo sviluppo di farmaci neoadiuvanti nel tumore al seno positivo per il recettore 2 del fattore di crescita dell’epidermide umano ( HER2, noto anche come ERBB2 ).

Sono stati selezionati studi in grado di soddisfare i seguenti criteri: carcinoma alla mammella HER2-positivo in stadio da I a III, terapia neoadiuvante, report sugli esiti di risposta patologica completa e di sopravvivenza libera da eventi.
Un totale di 38 studi ha soddisfatto i criteri di selezione.

I principali risultati erano gli hazard ratio ( HR ) di sopravvivenza libera da eventi e di sopravvivenza globale per le risposta patologica completa, rispetto alla risposta patologica non-completa.
Per gli studi randomizzati e controllati, le principali misure di esito erano i benefici del trattamento nella risposta patologica completa e i corrispondenti hazard ratio di trattamento per la sopravvivenza libera da eventi e sopravvivenza globale.

In totale sono stati inclusi nell'analisi 36 studi con sopravvivenza libera da eventi in base alla risposta patologica completa con 5.768 pazienti con carcinoma mammario HER2-positivo.

Nel complesso, il miglioramento della sopravvivenza libera da eventi per risposta patologica completa, rispetto non-risposta patologica completa, è stato notevole: HR=0.37.

Questa associazione è risultata maggiore per le pazienti con malattia negativa al recettore dell'ormone ( HR=0.29 ) rispetto a malattia positiva per il recettore dell’ormone ( HR=0.52 ).

Negli studi randomizzati e controllati, le correlazioni R2 tra odds ratio per risposta patologica completa e hazard ratio sono state 0.63 per la sopravvivenza libera da eventi e 0.29 per la sopravvivenza globale.

Sulla base dei miglioramenti del trattamento assoluti nel tasso di risposta patologica completa, gli hazard ratio previsti per la sopravvivenza libera da eventi per gli studi randomizzati controllati concordavano con gli hazard ratio osservati.

In conclusione, la risposta patologica completa nel carcinoma mammario HER2+ è associata a tempi sostanzialmente più lunghi per recidiva e decesso.
Questa relazione viene mantenuta negli studi randomizzati e controllati.
Per ogni particolare nuova terapia la relazione tra risposta patologica completa e la sopravvivenza può essere diversa.
Quantificare l'importanza della risposta patologica completa è necessario per progettare studi clinici efficienti, che dovrebbero adattarsi alla relazione tra risposta patologica completa e sopravvivenza per la terapia in esame. ( Xagena2016 )

Broglio KR et al, JAMA Oncol 2016; 2: 751-760

Onco2016 Gyne2016



Indietro